XII Domenica del Tempo Ordinario (Anno A)

Non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo

 

 

Tutto quello che Gesù ha detto all’orecchio, di nascosto e privatamente, sarà predicato pubblicamente sui tetti dei paesi
e delle città del mondo intero. Dopo la discesa dello Spirito Santo, gli apostoli hanno cominciato ad annunciare il Vangelo, chiaramente e coraggiosamente, quando hanno aperto le porte del cenacolo e sono andati verso i quattro punti cardinali dell’universo. Nonostante l’opposizione incontrata, il Vangelo è stato fatto conoscere sempre di più e sempre meglio e, quando la fine del mondo sarà ormai prossima, l’umanità tutta ne sarà a conoscenza. Gesù dice anche: “Non preoccuparti troppo della sorte del Vangelo, e non avere paura della gente. Non temere nessuno se non Dio. Non è la morte la più grande sventura, ma la dannazione”. Noi dobbiamo superare la paura della morte, così come le persecuzioni e le difficoltà di ogni giorno, mediante la fede nella divina Provvidenza, che protegge anche il più insignificante fra gli uccelli: il passero. La cosa più bella che l’uomo possa fare sulla terra, in mezzo a persecuzioni e sofferenze, è di essere testimone di Gesù. Anche se il martirio non è il destino di tutti i suoi discepoli, ognuno deve sempre e dovunque riconoscere la sua appartenenza a Cristo, con le parole e le azioni, la vita e il comportamento. E noi lo facciamo in special modo durante la messa, nella quale, in comunione con l’intera Chiesa, annunciamo le grandi opere di Dio.

LA PAROLA DELLA DOMENICA

Scarica il foglietto della Domenica:  XII Domenica del Tempo Ordinario

AVVISI 21 GIUGNO 2020

XII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

  

  1. La parrocchia è al lavoro per tornare comunità, dopo la chiusura forzata. Il tempo che è davanti a noi ci aiuta a recuperare le attività, aprendoci a nuove idee. Sentiamoci coinvolti in questa questione importante per la fede e per la Chiesa.

  2. Mercoledì 24 giugno 2020 alle ore 19.00 nel cortile del Palazzo Lateranense, il Cardinal Vicario Angelo De Donatis, in occasione della Solennità della Natività di San Giovanni Battista, presiederà la preghiera del Vespro. Nella circostanza saranno consegnati ai Parroci Prefetti e al rappresentante di tutte le parrocchie gli orientamenti pastorali per il prossimo anno.

  3. L’ultima domenica del mese è riservata alla carità. Possiamo portare gli alimenti per i poveri che saranno distribuiti (unica distribuzione) martedì 7 luglio 2020.