SOLENNITÀ DELLA SANTISSIMA TRINITÀ

SOLENNITÀ DELLA SANTISSIMA TRINITÀ

Il Nuovo Testamento fonda l’universalità della missione nello speciale rapporto che Gesù risorto ha con ogni uomo.
Il Vangelo dev’essere annunciato a ogni uomo, perché Gesù è la verità dell’uomo, ha ricevuto dal Padre ogni potere in cielo e in terra, perché ha fatto la volontà del Padre fino alla morte aprendo così per ogni uomo la via verso la pienezza della vita. Di qui le caratteristiche della missione:
– la forza che l’anima è lo Spirito Santo che da Gesù risorto viene promesso e trasmesso ai discepoli, come principio della vita nuova, che deve essere annunciata e comunicata a ogni uomo;
– il contenuto della missione è la sequela di Cristo, l’obbedienza al Vangelo, l’osservanza dei comandi di Gesù, l’adesione battesimale alla vita del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, il distacco dalla vita incredula, implorando e accogliendo la remissione dei peccati;
– la speranza che sostiene i missionari nelle fatiche e nelle difficoltà è la certezza che Gesù è sempre con loro sino alla fine del mondo (da Partenza da Emmaus, in “Rivista Diocesana Milanese”, sett. 1983, 814-815).

 

La Parola della Domenica

Scarica il foglietto settimanale: SS. TRINITA (Anno B)

 

AVVISI 30 MAGGIO 2021

SOLENNITÀ DELLA SANTISSIMA TRINITÀ

  1. Oggi, ultima domenica del mese, raccogliamo i generi alimentari per i poveri della nostra parrocchia e per quelli che bussano alla Caritas parrocchiale.
    La distribuzione ci sarà martedì 1° giugno a partire dalle 15.30.
  2. Oggi, domenica, la comunità è in festa: un gruppo di ragazzi per la prima volta viene ammesso alla Prima Comunione, inizio di un cammino nuovo per i ragazzi e per le famiglie.
  3. Lunedì 31 maggio, festa della Visitazione della Beata Vergine Maria, concluderemo il nostro Mese di Maggio: alle ore 20.30 il Santo Rosario e alle 21.00 la celebrazione della Messa.
    Alla fine processione aux flambeaux fino alla grotta di Lourdes con Atto di affidamento alla Madonna.
  4. Il 4 giugno, primo venerdì del mese, come sempre, vedrà i ministri straordinari per la Comunione impegnati a visitare gli ammalati nella mattinata. Il pomeriggio, al termine della Messa delle 18.30, inizierà l’Adorazione Eucaristica vocazionale fino alle 23.00.