Parrocchia S. Achille M.

Cerca
Close this search box.

XVII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

XVII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

1a Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani

Affidare a Dio la nostra inadeguatezza

Tutti gli evangelisti ci riportano il racconto del miracolo della moltiplicazione dei pani. Si tratta di nutrire una grande folla di persone e di seguaci di Gesù, radunati sulla riva nord-est del lago di Tiberiade (cf. Mt 14,13-21; Mc 6,32-44; Lc 9,10b-17). Come dimostra l’atteggiamento dei partecipanti, essi interpretano questo pasto come un segno messianico. La tradizione ebraica voleva che il Messia rinnovasse i miracoli compiuti da Mosè durante la traversata del deserto. Ecco perché, secondo questa attesa messianica, si chiamava “profeta” il futuro Salvatore, cioè “l’ultimo Mosè”. Infatti, secondo il Deuteronomio, Dio aveva promesso a Mosè prima della sua morte: “Io susciterò loro un profeta in mezzo ai loro fratelli e gli porrò in bocca le mie parole ed egli dirà loro quanto io gli comanderò” (Dt 18,18). Ecco perché le persone che sono presenti durante la moltiplicazione dei pani cercano di proclamare re Gesù. Ma Gesù si rifiuta, perché la sua missione non è politica, ma religiosa.
Se la Chiesa riporta questo episodio nella celebrazione liturgica è perché essa ha la convinzione che Gesù Cristo risuscitato nutre con il suo miracolo, durante l’Eucaristia, il nuovo popolo di Dio. E che gli dà le forze per continuare la sua strada lungo la storia. Egli precede il suo popolo per mostrargli la via grazie alla sua parola. Coloro che attraversano la storia in compagnia della Chiesa raggiungeranno la meta di tutte le vie, l’eredità eterna di Dio (cf. Gv 14,1-7).

 

La Parola della Domenica

Scarica il foglietto settimanale: XVII DOMENICA TEMPO ORDINARIO (Anno B)

 

AVVISI 25 LUGLIO 2021

XVII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

1a Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani
Affidare a Dio la nostra inadeguatezza

 

  1. Questa giornata è l’occasione per la nostra Parrocchia per prendere coscienza che i suoi anziani non sono un problema da risolvere, ma fanno parte a pieno titolo del Popolo di Dio. Oggi loro hanno bisogno di noi. Il Papa ci invita a promettere a ciascuno di loro: “Io sono con te tutti i giorni”. Preoccupiamoci degli anziani, vogliamogli bene non lasciamoli soli.
  2. I vescovi italiani ci invitano a vivere le vacanze estive come un tempo di speranza. L’estate è il tempo per riflettere, pregare e dedicarsi al rapporto con gli altri desiderosi di una rinascita fisica e spirituale. Non dimentichiamo di mettere nel nostro bagaglio estivo il Vangelo o il rosario. Approfittiamo di questo tempo di riposo per contemplare la bellezza della natura.
  3. A settembre si riprenderanno le attività della Parrocchia.
    Martedì 7 settembre ci sarà la distribuzione Caritas, ma la nostra dispensa è vuota, facciamo appello alla bontà dei parrocchiani per portare viveri verso la fine del mese di agosto.
    Da metà settembre in poi riprenderanno le iscrizioni per le catechesi.

 

ULTIMI ARTICOLI

XI Domenica TO -ANNO B

Una volta seminato nel cuore dell’uomo, il regno di Dio cresce da sé. È una meraviglia di Dio tanto grande e tanto bella quanto grande

X Domenica TO -ANNO B

Gli scribi, accecati nella loro opposizione al Signore, diffondono la voce che Gesù ha potere sui demoni perché egli è sottomesso a Beelzebul. Davanti a

hector-martinez-110928-unsplash.jpg
RIMANI AGGIORNATO ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Parrocchia S. Achille Martire   www.santachille.com