XXVI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C)

XXVI DOMENICA DEL TEMPO ODINARIO

Ascoltare il Risorto

Con questa parabola Gesù ci richiama l’irreparabile eternità delle pene dell’inferno. È un discorso duro, ma viene dalle labbra di Gesù. Il ricco Epulone, che durante la vita terrena non ha praticato la carità, soffre irrimediabilmente nell’oltrevita. Egli, come i suoi fratelli, conosceva la legge e le profezie che specificano i modi della giustizia divina: forse riteneva che per lui si sarebbe fatta un’eccezione, e invece tutto si compie alla lettera. Siamo avvertiti anche noi: non possiamo edulcorare la legge di Cristo, affidarci a una “misericordia” che non trovi corrispettivo nella nostra carità. Finché siamo quaggiù abbiamo tempo per compiere il bene, e in tal modo guadagnarci la felicità eterna: poi sarà troppo tardi. Gesù dà un senso anche alle sofferenze di Lazzaro: le ingiustizie terrene saranno largamente compensate nell’altra vita, l’unica che conta. Abbiamo il dovere di far conoscere a tutti, cominciando dalle persone che amiamo, la logica della giustizia divina: e questa è la forma più squisita della carità.

 

La Parola della Domenica

Scarica il foglio settimanale: XXVI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C)

 

AVVISI 29 SETTEMBRE 2019

XXVI DOMENICA DEL TEMPO ODINARIO

Ascoltare il Risorto

 

Oggi ultima domenica del mese si raccolgono gli alimenti per i nostri poveri.

 

Oggi durante la Messa delle 11.00 gli Araldi del Vangelo riprenderanno l’icona della Madonna pellegrina.

 

Oggi nella Sala della comunità Giovanni Paolo II alle ore 11.00 gli autori presenteranno il libro I nostri figli ci guardano. Seguirà un rinfresco.

 

ISCRIZIONI CATECHISMO

Continuano le iscrizioni e le conferme per il catechismo in ufficio parrocchiale. Anche chi è orientato per il matrimonio cristiano lo può comunicare in segreteria.

 

FESTA DI SAN FRANCESCO

Ci prepariamo alla festa di San Francesco con il triduo: il 2 ottobre ore 21.00 con l’Adorazione Eucaristica, il 3 ottobre con il Transito e il 4 ottobre con la celebrazione della Messa. Seguirà poi un’agape fraterna.

 

PRIMO VENERDÌ DEL MESE

Al mattino i ministri straordinari per la Comunione porteranno l’Eucaristia agli ammalati. Non ci sarà l’adorazione eucaristica serale perché alle 21.00 celebreremo la festa di San Francesco.

 

CRESIME

Domenica 6 ottobre nella Messa delle 18.30 il Vescovo impartirà la Cresima a un gruppo di nostri ragazzi.

 

GRUPPO DI PREGHIERA DI PADRE PIO

Il gruppo si incontra per la prima volta il 7 ottobre 2019, festa della Beata Vergine del Rosario, alle ore 17.00 in cappellina.