IV DOMENICA DI QUARESIMA – LAETARE – Anno C


 IV DOMENICA DI QUARESIMA – LAETARE (anno C)

“… Era morto ed è tornato in vita

O Padre, che per mezzo del tuo Figlio operi mirabilmente la nostra redenzione”: è con questa preghiera che apriamo la liturgia di questa domenica. Il Vangelo ci annuncia una misericordia che è già avvenuta e ci invita a riceverla in fretta: “Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio”, dice san Paolo (2Cor 5,20).
Il padre non impedisce al suo secondogenito di allontanarsi da lui. Egli rispetta la sua libertà, che il figlio impiegherà per vivere una vita grigia e degradata. Ma mai si stanca di aspettare, fino al momento in cui potrà riabbracciarlo di nuovo, a casa.
Di fronte all’amore del padre, il peccato del figlio risalta maggiormente. La sofferenza e le privazioni sopportate dal figlio minore sono la conseguenza del suo desiderio di indipendenza e di autonomia, e di abbandono del padre. La nostalgia di una comunione perduta risveglia in lui un altro desiderio: riprendere il cammino del focolare familiare.
Questo desiderio del cuore, suscitato dalla grazia, è l’inizio della conversione che noi chiediamo di continuo a Dio. Siamo sempre sicuri dell’accoglienza del padre.
La figura del fratello maggiore ci ricorda che non ci comportiamo veramente da figli e figlie se non proviamo gli stessi sentimenti del padre. Il perdono passa per il riconoscimento del bisogno di essere costantemente accolti dal Padre. Solo così la Pasqua diventa per il cristiano una festa del perdono ricevuto e di vera fratellanza.

La Parola della Domenica:

Scarica il foglietto: IV Domenica di quaresima (Anno C)

AVVISI  31 MARZO 2019

IV DOMENICA DI QUARESIMA

Domenica Laetare

 

  1. Ritiro parrocchiale.Dopo l’esperienza positiva del ritiro di lunedì scorso ci ritroveremo ancora  lunedì 1° aprile alle ore 21 per partecipare al secondo incontro. Tutti i parrocchiani sono invitati in modo particolare i giovani.
  1. Redditio. Alcuni fedeli della nostra parrocchia il giovedì sera visitano le famiglie per portare l’annuncio del Cristo Risorto. Accoglieteli. Vi chiedono solo di ascoltarli.
  1. Primo venerdì del mese. Come al solito al mattino i ministri straordinari porteranno la Comunione agli ammalati della parrocchia. Dopo la Messa delle 18.30 inizierà l’Adorazione Eucaristica che terminerà alle 23.
  • Nei venerdì di Quaresima la Chiesa propone l’astinenza dalla carne. La partecipazione alla Via Crucis alle 17.45 ci fa meditare sulla Passione e Morte di Gesù.