II DOMENICA DI AVVENTO (ANNO C)

 

II DOMENICA DI AVVENTO  (anno C)

La seconda domenica di Avvento presenta la figura di Giovanni Battista come segno della venuta della salvezza di Dio. La storia vive qui il suo culmine: il momento più atteso e più desiderato, il momento dell’annuncio del regno di Dio che comincia: il Messia sta per arrivare.
Nella tradizione dei grandi profeti dell’Antico Testamento, la parola di Dio è rivolta a Giovanni nel deserto. Giovanni – figlio di Zaccaria – diventa così profeta e precursore del Messia.
Malgrado le paure e il terrore che ispira, il deserto è, nella memoria religiosa del popolo di Israele, il luogo di riunione, dove Dio ha parlato al cuore del suo popolo, il luogo dove Dio è stato più che mai il pastore del suo gregge.
Del deserto Giovanni denuncia e ricorda l’identità religiosa più particolare del suo popolo: il Dio d’Israele è fedele al suo legame e mantiene le sue promesse di salvezza.
Convoca di nuovo i suoi nel deserto, per annunciare loro l’arrivo del Messia. Ma Dio si aspetta sempre dall’uomo un minimo di collaborazione ed esigerà da lui un battesimo di conversione, la purificazione dei suoi peccati, e lo sforzo di superare gli ostacoli che gli impediscono di vedere l’alba della salvezza.

LA PAROLA DELLA DOMENICA:

Scarica il foglietto della Domenica: II DOMENICA DI AVVENTO

 AVVISI

IMMACOLATA E 9 DICEMBRE  2018    

(Seconda Domenica di Avvento)

 

  1. Domenica 9 dicembre, accogliendo la proposta di Papa Francesco, sarà dedicata alla Parola di Dio. Nel pomeriggio ci sarà nella sala della comunità  Giovanni Paolo II il consueto incontro degli adolescenti con Bartolomeo Maristella
  2. Sabato 15 dicembre alle ore 16 inizia il RITIRO D’AVVENTO aperto a tutti. I responsabili dei vari gruppi parrocchiali (o loro delegati) si ritroveranno lunedì 10 dicembre alle ore 21 in parrocchia per la preparazione del ritiro parrocchiale d’Avvento.
  3. L’area per posizionare il gazebo è pronta. Per Natale pensiamo di inaugurare questo nuovo luogo di incontro con una mostra di presepi. Vi ringraziamo dei vostri contributi

 

 

 

Privacy Policy