XVII Domenica del tempo ordinario (anno C)

resize

XVII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

“Signore, insegnaci a pregare”

Pregare ci dà la possibilità di riattaccarci a Dio, di ricongiungere la terra al cielo.

Pregare è aprirsi a Dio e riconoscerlo come Padre, vivendo da fratelli.

Nel Padre nostro Gesù ci insegna come rivolgerci a Dio.

Invochiamo il Padre con fiducia e cresciamo nell’esperienza dell’amore.

 

La Parola della Domenica

Foglio settimanale XIII Domenica Tempo Ordinario C 26062016.pub

 

Il riposo estivo

Il vescovo di Fidenza, Carlo Mazza, nel messaggio per l’estate afferma che “Il richiamo al riposo esprime un bisogno soffuso di serenità e un’esigenza di recuperare dignità e consapevolezza”. E riposare giova “al superamento di quel tragico sentimento di sentirsi nessuno e di non trovare persone di cui fidarsi”. Il messaggio continua riconoscendo che “il riposo ci è necessario, come la cura di relazioni umane”.

Il presule auspica “una pacata, sapiente, lunga meditazione sulle vicende umane, concretamente possibile mediante il tempo di riposo, idoneo a rifocillare l’anima, a riorientare la mente, a rinsaldare lo spirito”

Da Avvenire, 19 luglio 2016.